22.9.09

Invisible Sun




Sicura, senza tradire emozioni, dici: "Scappa!".
Serri i pugni e soffochi un grido, e in silenzio supplichi: "Resta!".

Ricordi il mantello dell'invisibilità? Chi non ne ha mai desiderato uno, almeno una volta nella vita.
Da piccola, infinite volte ho sognato di averlo. Per sfuggire alle interrogazioni, alle prese in giro dei compagni, alle ramanzine dei genitori, alle ire e alla ciabatta della vecchia vicina a cui, tra amici, si era fatto un dispetto.
Mai avrei immaginato che un giorno mi sarei inconsapevolmente cucita addosso un mantello simile per l'eternità.
Ora che sono diventata un tutt'uno con lui mi sembra quasi impossibile persino pensare di tirare fuori una mano da questa liquida oscurità.
Lo slancio, momentaneo, che a volte mi coglie come un impulso animale, trova sempre l'ottusa consistenza del muro e muore, prima ancora di nascere.

Come convivere con questo duplice istinto di apertura e chiusura?
Come coltivare rapporti che non siano solo mediati, filtrati, differiti?
Che profumino di lacrime e sudore, di sangue e abbracci, sorrisi e pacche sulla spalla?

Ci vide bene chi, per primo, gettò il mantello e con lui la sua falsa sicurezza.
Lo capisco soltanto ora.
Ora che è troppo tardi.
Ora che sono diventata quel mantello.


Soundtrack: Luna - Verdena

Dipingimi distorto come un angelo anormale che cade
Offendimi, se odiare è un crimine il prezzo è uguale e fa male
E vedo te, io e te, niente conta in fondo
Illumina annulla le paure oh luna nulla è uguale
Sarò così onesto come se tu fossi il mare, il mare
E vedo te, io e te, niente conta e crolla, crolla
E vedo te, io e te, niente conta in fondo.


7 commenti:

fabio r. ha detto...

bel Giano bifronte h? apertura e chiusura, in and out, ying e yang...un dilemma fatto donna!

Mio ha detto...

Certi mantelli non sono di invisibilità certi sono firmati "Omologazione Trade Mark NO Right Reserved"!

Leggo "Invisible Sun" e ti chiedo: non è che sia "Hide Sun"? Penso alla notte, all'invisibilità del sole, se non lo si trova nella luna nelle stelle lo si crede invisibile. Si crede non ci sia.
La Notte è la Madre, ogni Sole apparentemente invisibile è cullato nel suo ventre. Il Buio è inevitabilmente il precursore di ogni Luce.

Credo che tutto sia un ciclo sospeso tra notte e giorno, luce e buio. Le ombre esistono sempre sia di giorno che di notte anche quando invisibili si cerca di essere.
E' una ruota che gira, il momento di splendere più che mai ti coglierà ne sono certo e ne puoi stare sicura. Allora sarà meglio che tutti muniamo di occhiali da sole ;)

Buona serata,

Roberto

liberoPensieRoberto ha detto...

Uè, i tuoi lettori sono tutti molto intellettuali, mi viene l'ansia a lasciarti commenti..
:D
io ho gettato quel mantello e, beh, è proprio un casino.
Decidi di essere sempre e comunque sincero e schietto, visibile insomma, e non fai altro che far soffrire chi ti circonda.

Sono scelte, Yuki, semplici scelte.

Radio Pazza ha detto...

@Mio: Il visibile è Buio scolpito da Luce. Dell'invisibile ne sai più tu ;-)

@Rò: Vorrei essere coraggioso come te.

@Yuki: Io, da piccolo, desideravo essere invisibile per entrare di notte nella stanza della ragazza che mi piaceva per poterla baciare, per poterle sussurrare nei sogni che esistevo anch'io.

Grandi Verdena!!!

Bak

Mio ha detto...

@Rò: se parlavi di me ti sbagli. Io non capisco niente.
E' vero quello che dici, eppure l'alternativa è mentire o dire mezze verità. Ma la Verità, per come la vedo io e credo di aver capito pure te, esiste solo intera. Le altre cose sono falsità.
Rò, se posso e se vorrai, non cambiare. Penso che il l'unico modo di vivere in questo mondo è quello che si racchiude in un Libero Mondo Di Libere Scelte.
Buona serata,

Roberto

@Bak: proprio scolpito, e noi siamo gli scultori, solo noi.

PS: parola di verifica: Graie, io ci metto una Z. GRAZIE!

Yuki ha detto...

@fabio: hehehe. Contraddizione è il mio secondo nome.

@Mio: meglio di così non potevi dirlo... ma se ti riferisci a me, esageri, AHAHAHA! Grazie comunque. ;)
Mo' però nun m'aumentà la parcella, però, che le tasche piangono, AHAHAHA!

@Rò: io non sono intellettuale, quindi vai tranquillo! :D
Oltre che scelte, è anche carattere. E modi diversi di proteggersi.

@Bak: che fai, in mia assenza fai gli onori di casa? :D Scherzooooo!
Io, da piccolo, desideravo essere invisibile per entrare di notte nella stanza della ragazza che mi piaceva per poterla baciare, per poterle sussurrare nei sogni che esistevo anch'io.
Bè, direi che è un ottimo modo per usare il mantello. Sei proprio RadioMantico! :D

@Mio 2 la vendemmia: Ma la Verità, per come la vedo io e credo di aver capito pure te, esiste solo intera.
Io, invece, sempre devota al dio Relativismo, sono convinta che di verità ne esistano molteplici. E tutte frammentarie.
La verità per me sarà sempre prismatica... E contraddittoria. (Mò però non mi cità per danni per averti sconvolto, AHAHAHA!)

GRAZIE A VOI!!!! VE VOJO BENE!

Mio ha detto...

Vorrei chiarimi:
La vertià in sentimenti ed azioni, in quello che si pensa, credo che sia unica, ci appartiene. Il celarla in parte o non esprimerla, se richiesta o dovuta, può essere solo che intera.
Se per verità si inmtende il COME e il PERCHE' delle cose, allora W il RELATIVISMO!!! :)

Buona serata Museum!

Roberto


PS: se c' qualcuno con notifica via e-mail mi starà maledendo sono peggio dello spam. In tal caso scusa!