13.5.10

Bambino



E d'improvviso mi coglie come una specie di febbre. Una febbre profonda, inspiegabile, infinita. Una febbre dell'anima che non posso evitare. Ritrovo pace nei tuoi occhi di bambino, sulle tue guance delicate, scorrendoti le dita tra i capelli, ansimando lieve, il viso premuto contro il tuo petto. In silenzio avvolgi la mia oscurità col tuo mantello di luce, e non ti accorgi dell'immenso potere che ti pervade. Uniti ci scambiamo l'abisso, un demone alla volta.

La tua dolcezza mi disarma. Quel tuo non comprendere quanto sei speciale, e importante per me. Il tuo sentirti piccolo e insignificante, che mi fa tanto arrabbiare. Ti prenderei persino a schiaffi quando ti svaluti, paragonandoti ad altri, che ai tuoi occhi appaiono molto più belli e acculturati di te. A niente valgono le mie parole! Sciocco angelo, per metà uomo e per metà bambino! Ancora fingi, per gioco, di non sapere che a niente valgono per me la cultura, la bellezza, il denaro e un impiego prestigioso se non c'è l'Amore. So bene che se così non fosse non mi avresti mai "scelta". So ancor più bene che ami sentirtelo ripetere, ancora e ancora, perché l'ingiusto confronto che imponi a te stesso a volte ti fa vacillare.

Ma io sono qui, e non me ne vado. Nei tuoi occhi di bambino mi incanto e mi perdo. E stranamente mi innamoro del tuo io di ieri, quello che non avrei mai potuto incontrare, io, che allora non ero nemmeno nata. I nostri sorrisi, immortalati in luoghi e tempi diversi, sono sorprendentemente simili. Il loro candore, la loro purezza, la loro innocenza priva di ombre mi fanno trasalire. Non è un caso se ci siamo incontrati. E se siamo ancora qui, dopo tanto dolore di cui non abbiamo colpe.

Mi manchi quando non ci sei, e la tua mancanza, in certi giorni così mi fa paura. Come se potessi perderti da un momento all'altro. Ed io perdermi, nello stesso, medesimo istante.




YUKI, AKA PRISMA TBFKA MUSEUM

Soundtrack: Somebody - Depeche Mode

I want somebody to share
Share the rest of my life
Share my innermost thoughts
Know my intimate details

Someone who'll stand by my side
And give me support
And in return
She'll get my support

She will listen to me
When I want to speak
About the world we live in
And life in general
Though my views may be wrong

They may even be perverted
She will hear me out
And won't easily be converted
To my way of thinking
In fact she'll often disagree
But at the end of it all
She will understand me

I want somebody who cares
For me passionately
With every thought and with
Every breath
Someone who'll help me see things
In a different light
All the things I detect
I will almost like

I don't want to be tied
To anyone's strings
I'm carefully trying to steer clear
Of those things
But when I'm asleep
I want somebody
Who will put their arms around me
And kiss me tenderly
Though things like this
Make me sick
In a case like this
I'll get away with it

4 commenti:

Maria ha detto...

Scambiarsi l'abisso e i demoni e perché non solo Amore nel quale perdersi e ritrovarsi.....

Maga di Endor ha detto...

Yuki, grazie del tuo consenso...Mi sono sentita di venirti a trovare e soprire il tuo mondo...Bello di musica, così come piace a me...Ma dimmi ci conosciamo?
Io credo di si, rispondimi
baci
Lilly

Mio ha detto...

Sai, credo che certi bambini non cresceranno mai. Credo che sia una grande fortuna incontrarli. Ne ho incontrato uno questo weekend, che belli che sono. che preziosi.

Buona domenica e settimana Yu'!

Roberto

Anonimo ha detto...

Yuki tesoris,mi veniva,sebbene cogliessi le sottili implicazioni così un pò melanconiche,da sorridere..perché ho compreso,percepito,ciò che vuoi esprimere con queste tue parole..così saluto te,saluto il bambino:p,vi sono vicina..con la mia affettuosità amicale..orsy e sottoscritta salutano..^^j