29.5.10

Mattia

...e in silenzio, come il Mattia Pascal, inscenai il mio stesso funerale, cambiai città, identità e persino i connotati. Presi il primo volo, destinazione Vita, la sensazione di Futuro a scorrermi di nuovo tra le dita...

YUKI, AKA PRISMA TBFKA MUSEUM

2 commenti:

Occhi di Notte ha detto...

E facesti bene, perchè trovasti parti di te stessa. Foss'anche solo polvere di stelle che ti compone, schegge, filimenti...

Mio ha detto...

Il poter parlare al trapassato remoto per ciò che segna in male è l'indice che le prigioni sono ormai libere. So già che lo farai. Lo sappiamo già.

Felice serata Yuki!

Roberto