11.11.09

S.F.I.N.G.E.





Sorprendente
Fiera
Inoppugnabile
Notte
Geme
Eternità

Spicchi di luna metallica accompagnano il mio sonno immaginario, anche di giorno. Un fremito impercettibile scuote i sensi, sotto i vestiti quotidiani, sotto la maschera sociale che devo indossare. Tra i capelli sento ancora le tue carezze. Nella testa, parole sussurrate che voglio custodire soltanto per me.
Timorosa nebbia, fatti avanti. Rendi i contorni più sfumati, confondimi, stordisci questa miopia congenitamente mia.
Fasci di luce irradiano già la parete della mia anima costruendo arcani, ideogrammi, in un mandala infinito senza significato apparente per la mia stupida mente.

Un duello senza fine, tra te e me. Due facce della stessa medaglia, che il vento si diverte a sospingere lontano.
Allo specchio non c'è frattura. Siamo uno.
Ma non appena il vetro scompare, ecco che la pelle è nuda. Priva di protezione.

Parlami, ti prego. Parlami ancora. Raccontami tutto.
Voglio conoscere ogni cosa.

Cadono fogli, scivolano piano.
Solo il Tempo svelerà l'arcano.


YUKI, AKA PRISMA TBFKA MUSEUM


Soundtrack: Breathe - Pink Floyd

Breathe, breathe in the air
Don't be afraid to care
Leave but don't leave me
Look around and chose your own ground
For long you live and high you fly
And smiles you'll give and tears you'll cry
And all you touch and all you see
Is all your life will ever be
Run, run rabbit run
Dig that hole, forget the sun,
And when at last the work is done
Don't sit down it's time to start another one
For long you live and high you fly
But only if you ride the tide
And balanced on the biggest wave
You race toward an early grave.

6 commenti:

Mio ha detto...

Le coccole non dovrebbero essere mai inflazionate. Parole e carezze cambiano le giornate.
Fanne incetta più che puoi!

Buona serata Yuki!

Roberto

Yuki ha detto...

Sante parole! Maledico solo tutta l'energia che va sprecata nel vano tentativo di raggiungere quella che sembra ormai essere diventata una vera e propria chimera: l'autosostentamento... Quando poi, in realtà, basterebbe tanto poco per essere felici. Soprattutto riuscire a conciliare Io e... Me.

Un abbraccio.

☆Vale ha detto...

Ciao bella,
ieri volevo lasciare un commento, ma non si caricava la pagina...
l'arcano è arrendevolezza?
;)

Yuki ha detto...

Mmmmm... Non credo sai... L'arcano è forse quell'istinto misterioso che mi spinge a stare sveglia la notte anche se avrei bisogno di dormire, che mi fa scrivere, pensare, parlare di cose che mi arrivano da un Altrove misterioso. Ok, ok... la pianto. Sta già arrivando la Neuro, AHAHAHAHA.

desaparecida ha detto...

vero lo specchio protegge
vero la pelle è senza protezione senza...

ma ,quella protezione ti ripara dal dolore e dalla gioia,perchè il canale è lo stesso.....

e allora meglio rischiare!

Un abbraccio speciale

Yuki ha detto...

@Desa: hai ragione... Rischiare è meglio che aspettare... un certo Godot in eterno! :)

Un abbraccio, sorellina speciale. :)