18.1.09

Should He Stay Or Should He Go?




Sei entrato nella mia vita senza chiedermi il permesso, un giorno che non ricordo.
Non ho più dimenticato, invece, la vibrazione misteriosa che mi ha pervaso e che mi ha portato a pensare che fossi speciale.
Senza pormi domande, senza bisogno di parole.

Io sapevo.

La vita ha scelto per noi strade diverse, strade che si sono incrociate brevemente.
Non abbiamo mai avuto una possibilità, né mai l'abbiamo cercata.
Nessun pentimento, nessun rimorso, nessun rimpianto.
Solo uno strano groppo allo stomaco, che non va né su né giù.

Hai mai sperato che potesse andare diversamente?
Siamo davvero stati all'altezza delle reciproche aspettative?

Lo specchio che ci guarda è deformante?
O è piuttosto l'Anima che vi si specchia a non riconoscersi più nel corpo che la ospita?

Ti ho amato, di un amore puro, unico, senza nome.
Ti ho amato d'istinto, senza nemmeno conoscerti.

Non ho potuto farne a meno...
Ma non sono mai andata fino in fondo.

Mi hai ferito senza accorgertene.
Mi sono lasciata ferire.

Dilettante della vita!
Inconcludente piccolo essere, che si avventura per poi tornare indietro a metà del cammino.

Non mi sento pronta, devo prima risolvere i miei conti in sospeso...

Ho troppe lacune ancora da colmare...

Non sono all'altezza, è meglio che mi faccia da parte.


E così passano i giorni, i mesi, gli anni.
E sembrano secoli.

Adesso non ho più voglia di essere solo una dilettante.
Voglio essere la migliore.



Soundtrack: A Strange Kind Of Love - Peter Murphy

A strange kind of love
A strange kind of feeling
Swims through your eyes
And like the doors
To a wide vast dominion
They open to your prize

This is no terror ground
Or place for the rage
No broken hearts
White wash lies
Just a taste for the truth
Perfect taste choice and meaning
A look into your eyes

Blind to the gemstone alone
A smile from a frown circles round
Should he stay or should he go
Let him shout a rage so strong
A rage that knows no right or wrong
And take a little piece of you

There is no middle ground
Or that's how it seems
For us to walk or to take
Instead we tumble down
Either side left or right
To love or to hate





2 commenti:

Mio ha detto...

Magari già da subito eri la migliore, eravate i migliori.
Avere la consapevolezza nel momento giusto è tra le cose più difficili che si possono avere.
Credo che nella Vita si sia sempre dilettanti perché Lei si diverte a cambiare le regole di punto in bianco. E' un gioco infinito, sempre diverso, c'è sempre da imparare.
Nulla forse passa realmente, tutto torna. Forse è proprio li dove lo hai lasciato. Dietro l'angolo no?
Buona serata e settimana.

Roberto

Prisma "TBFKA MusEum" ha detto...

Credo che nella Vita si sia sempre dilettanti perché Lei si diverte a cambiare le regole di punto in bianco. E' un gioco infinito, sempre diverso, c'è sempre da imparare.

Meglio di così non potevi esprimerlo. Davvero.