14.3.08

Rosso Come La Pioggia




La pioggia è rossa su Marte. L'aria è rarefatta.

Una scarica di pensieri positivi penetra la pelle e porta in dono parole preziose.
Le prendo tra le mani e le porto alla bocca per suggellare un patto di resurrezione.

Si può uscire puliti dal fango e stringere una mano amica senza sporcarla.
Un filtro che separa può diventare cristallino, se hai il coraggio di guardarlo con occhi nuovi.

Una nuvola di meno all'orizzonte e una scala ad indicarmi la via, oltre i cumuli grigi, là, dove l'orizzonte confonde cielo e mare.

Hai avuto il coraggio di tuffarti, adesso nuota.

E togliti quei dannati braccioli...

Puoi farcela da sola.

(Post scritto il 7/3/2008)

free music


Soundtrack: Red Rain - Peter Gabriel

8 commenti:

Anonimo ha detto...

Piango. E non posso farci niente.

AndreA ha detto...

Eccomi!!
Era da un po' che dovevo passare da queste parti dopo la Tua visita da me, oggi finalmente ce l'ho fatta!!

...tornerò presto!! ;-)

fabio r. ha detto...

com'è la terra vista da lassù? si vede ancora il blu del mare o ci hanno fregato pure quello?

p.s. se hai tempo e voglia sentiti "Drops of Jupiter" (e leggi il testo) ho pensato a te stamattina quando l'ho risentita in radio..

Gianluca ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
acquachiara ha detto...

Mi piacciono i tuoi vagabondaggi cosmici :-)
Trovi sempre qualcosa di interessante quando ti perdi per le galassie :-)

Gianluca ha detto...

Lasciamoci coprire dalla pioggia...
magari lava via le stanchezze della settimana :-)
baci

Bk ha detto...

Bè sei grande...
ed i braccioli non servono più.
Se capisci che non puoi affogare, ma solo imparare... bè non c'è riva che tu non possa raggiungere.
Un bacio Bk
quello dei piedi nella sabbia, ma solo metaforicamente parlando...

MusEum ha detto...

@anonimo: è l'effetto Peter Gabriel... Succede anche a me... Con questa canzone in modo particolare.

@andrea: gracias por visitarme, torna quando vuoi...

@fabio: il mare c'è e si vede... Sono io che non riesco a vedermi ;)
Ho letto il testo... Posso immaginare come mai ti sia venuta in mente... Marziana che non sono altro! ;)

@commento eliminato: sigh sob sniff

@acquachiara: grassie... Sono una nomade spaziale, mi sa... O un'insospettabile consumatrice di sostanze stupefacenti...
No, ma che avete capito? Parlavo della Nutella :D

@gianluca: eh, prima che me lavo via la stanchezza post-meme... Troppa acqua ha da passà sotto 'sti ponti... Hahaha! :D

@bk: eppure quanto mi sento piccola, a volte... Imparare è quello che voglio, ma la paura non si fa mai i fatti suoi, quell'irrazionale!

Museum, la rinco non metaforicamente parlando :D