30.6.10

Stalattite, o Stalagmite?




Paradossale,
in questo mio star male
il tuo abbraccio (in)naturale
in uno squallido ospedale.

Non odo quel che dite,
ricordi d'antracite:
Stalattite,
o Stalagmite?

YUKI, AKA PRISMA TBFKA MUSEUM

Creative Commons License Permissions beyond the scope of this license may be available here.

Soundtrack: Black Heart - Calexico




Spring is frozen now I'm stuck in low
Wrapped with wire, tapped to the heart
Can't find no poison, now I've got no cure
(the) fangs are stuck inside my skin
Payne county line
Watching unjust claims
One man's righteousness is another man's
Long haul, sentence carried out
Long haul, counting the miles
To the four corners of the world
Spring is rusted shut, (faith's) coiled and cracked
Apparitions worth their weight in gold
Scratched in metal, name erodes away
Hands are scarred, heart is charred
Burnt though, and ashen
Trip on fence post line
Sifting through the remains
One man's close pursuit is another man's
Last chance, make it through the divide
Last chance, suffer the weight or get buried by this
Black heart, sweeping over the land
Black heart, crawling its way

3 commenti:

Maria ha detto...

La stalagmite si forma con il gocciolamento e cresce dal basso verso l'alto, la stalattite è pendente. Quando le due si incontrano formano una colonna.
Nel disegno c'è una donna adulta ed una bambina, lacrime che scendono e una bambina che le raccoglie, che cerca di mandarle indietro.
Io non so cosa accade nella tua vita cara Yuki, spero solo che le mie parole che vorrei ti circondassero come un abbraccio, ti aiutino a dissolvere quella colonna e che stalattiti e stalagmiti si siano per incanto disciolte, che la grotta non esista più e se dovesse esistere che sia solo un luogo caldo strettamente personale dove essere all'interno di se.

Mio ha detto...

Sai, i pesi non fisici hanno una caratteristica strana. Col tempo diventano meno pesati, con il tempo si diventa più forti. Decidere di rimanere sepolti può significare chiudere il coperchio di un sarcofago troppo pesante.
Il tempo ripiana, smussa e talvolta appende a muri di dimenticanza le cose che segnano. Ma questo non mi consola, almeno a me, resterà sempre un muro con un quadro mancante. Le sagome non scompaiono am almeno, poi, si può ricordare il buono e non vedere il cattivo.
Meglio il portare pesi.

Non mollare Yu'! Perché sento che sei vicina. Non sento che non sei mai stata tanto vicina a ciò che vorresti.

Serena serata,


Roberto

Yuki aka Prisma ha detto...

@Maria: mi sorprende la ricchezza di significati nascosti che maieuticamente hai così ben saputo estrarre dal mix che istintivamente ho scelto per esprimere un mio momento difficile. Il tuo abbraccio mi è prezioso, così come, ancora una volta, le tue parole. Grazie.

@Mio: sai, nel mio caso, sono più la distanza, il distacco e la distrazione a rendermi forte. Il tempo so che potrà aiutarmi poi. L'eclisse, almeno per il momento, sembra essersi attenuata. Ne devo approfittare per preparare il terreno dove poter finalmente germogliare, lontano da un Moloch che, suo malgrado, mi ha fatto ombra, per troppo tempo, impedendomi di innalzarmi al cielo, rigogliosa.