2.6.09

Fioriranno...




Ricominciare a vivere, dopo un inverno durato un anno e mezzo.
Sembra impossibile.


Perdonarmi?
Giuro che ci sto provando. Ho persino ricominciato a rilassarmi.

Ora che ci penso, è un bel po' che la gastrite mi ha abbandonato.
Spiacente, cara. Nessuno sentirà la tua mancanza. Sono ben altre le partenze che mi fanno quest'effetto.


Quest'anno voglio andare al mare. Spalmarmi sulla spiaggia, che non è di silicio, ma un banale surrogato.
Non fa niente. Il senso è quello.


Voglio ricominciare a sentirmi bella, voglio volteggiare quando cammino.
Voglio abbandonare il passo marziale e frettoloso che sempre mi caratterizza nei periodi di maggiore stress.


Voglio smettere di punirmi per aver fallito nel mio sogno, ammazzandomi di lavoro fino all'inverosimile, negandomi lo spazio per il divertimento, negandomi la leggerezza.

Non è colpa mia se è finita così. Ho fatto davvero tutto il possibile. Si vede che doveva andare così e basta.

Se il grande Disegno Universale lo vorrà, tu e il tuo Sogno vi rincontrerete, stanne certa. E nel frattempo avrai vissuto tante di quelle esperienze, fisiche e mentali, che sarai sicuramente alla sua altezza, quando verrà il momento.

Mi piace pensarla così. Non per consolazione, ma per continuare a lottare.
Impiegherò il mio tempo per migliorarmi, anziché flagellarmi.


Sono davvero stufa di flagellarmi, per ogni minima cosa.
Per lei, perchè mi sono fatta carico dei suoi andirivieni, dei suoi tira-e-molla, dei suoi chiari di luna.
Per il mio futuro, perchè mi rimprovero di stare ancora pagando le conseguenze delle mie ambizioni.

Ambizioni? Sarebbe più corretto dire speranze.
No, ancora meglio. La mia è l'intima convinzione di dover portare alla luce il mio essere, la mia essenza, il mio talento, se mai ne abbia uno.
È questo che sto pagando.


Quest'anno voglio finalmente abbracciare la mia immagine allo specchio e dirle che sono fiera di lei, perchè ce l'ha messa tutta.
Voglio tenerla stretta a lungo, in silenzio, per farle capire che le voglio bene, nonostante tutto.
Nonostante mi faccia sempre incazzare, nonostante provi spesso un forte istinto di farle del male. Istinto che è ben visibile sulla mia pelle, e che vorrei debellare, una volta per tutte.


Oggi, 28 anni fa, Rino se ne andava...
Me l'ha ricordato un
neo-Gaetanizzato.
Ho scelto di ascoltare Sfiorivano Le Viole, per riconciliarmi con l'estate e con me stessa.

Quest'anno devo ricominciare a respirare.
Lo devo a me.

A te.
A noi.



Sountrack: Sfiorivano Le Viole - Rino Gaetano

8 commenti:

Bk ha detto...

Un abbraccio e un po' di polvere magica per tutte le tue speranze...
un bacio Bk

fabio r. ha detto...

in bocca al lupo per ogni pensiero ed ogni speranza allora, e che l'estate ti sia favorevole ed amichevole!

Mio ha detto...

Che piacere sentirti piena di TE. Vedrai che tutto ciò che è inutile sparirà, come gli orpelli che sui vestiti, d'estate, fanno solo caldo; come le nuvole dopo un temporale improvviso.
Stagione violenta è quella che hai lasciato, dolce come i suoi frutti quella che ti aspetta, ne sono certo. Garantisce Museum! ;)
Buona serata,

Roberto


parola di verifica: "asili" maddai si riorna bambini? :D

transfuga ha detto...

Max solidarietà. Innamorati di te!

Yuki ha detto...

@bk: grazie, caro. C'è davvero un gran bisogno di polvere magica quaggiù! Ricambio in toto.

@fabio: crepi il (povero) lupo! Grazie di cuore e, ovviamente, lo stesso vale anche per te.
L'augurio per l'estate, èh, non il "crepi"! No, siccome mi sei leggermente ipocondriaco, ho tenuto a precisarlo. :D

P.S. = l'altro giorno quando ho letto il tuo post ipocondriaco sulle Good Vibrations m'è venuto da ridere, perchè avevo inserito proprio quel pezzo dei Beach Boys in Radio Prisma 7! Ma non ti ho scritto niente perchè ancora la puntata doveva essere pubblicata... Bè, ora lo sai!

@Mio: Sììììì! Torniamo bambini!!! (Almeno per un'ora al giorno, se potrà pure fà, no?).

@transfuga: grassie, caro. Ci si prova, ci si prova. Pure te, però! Me riccomànno!

NUNTIO VOBIS che, per la serie "le stracazzo di ultime parole famose", la sora Gastrite De Li Mejo Mort... Sua mi sta di nuovo punzecchiando la panza...
Ma tanto ho già cominciato a esorcizzarla, come solo i matti sanno fare.
Volete sapere come?

Eqque qua!(Lo so, lo so. Sono un caso disperato...)

desaparecida ha detto...

beh sto ricominciando a respirare da un po'....sai che anche io non ho la gastrite da un sacco di tempo?
Ogni tanto vado in sincope...ok...ma almeno la gastrite...quella no.

Un bacio :)

diamonds ha detto...

il mare cullerà i tuoi sogni fino a montarli a neve.Bon Appetit

http://wearethe90s.com/audios/4_Non_Blondes-Whats_Up.mp3

Yuki ha detto...

@desa: ahahaha! Ma lo sai che anch'io vado in sincope? Siamo proprio sorelline ;)

@diamonds: i tuoi commenti sono sempre una sorpresa! Non sai quanto tempo era che non ascoltavo questa canzone... 25 years of my life and still trying to get up that great big hill of hope... for a DESTINATION!

P.S.= ogni riferimento al mio nuovo nick è puramente casuale ;)