15.6.09

Bacchette




Fine secondo round.
Tempo che si trascina. Inutile?
Ricarico le pile, cercando una canzone. Non la trovo.
Non quella splendida versione solo pianoforte e voce che stamattina mi ha accompagnato a lavoro.
Un viaggio onirico, quasi mistico.
Lacrime agli occhi.
Smettila, c'è gente! Non fa niente.

La scia di un aereo. Un fiume che sembra un altro.
Un bimbo in bicicletta, una signora in carrozzella, una ragazza e il suo libro.
Gli stessi di ieri sera.
Buongiorno, eccoci di nuovo qua!
Il mio saluto silenzioso.

Il Tempo scorre lento, piccoli consumisti crescono.
Segnali di fumo.
Pensieri, inchiostro, carta.
Ho male ai piedi.
La pausa.
Chiacchiere volanti con gente che non vedrò più.
Vita che scorre.
Cosa stringiamo tra le mani?

Qualcuno andrà in ferie, qualcun altro si sposa.
Ricordi di un'adolescenza assurda si riaffacciano a tradimento.
I Love Radio Rock.
Una lanterna magica per amica.
Una radio pirata che affonda.
Vinili risucchiati dagli abissi.
Sono una dj!

Voglio quella canzone.
Niente da fare.
Vado avanti, di video in video, finché non trovo questa.

Banale chiamarla cover.

Suoni come di xilofono, mescolati a battiti.
Una voce penetra nelle viscere e le fa vibrare.

Cerco il testo...
Una nuova magia.
Io ho trovato la mia bacchetta!
Qual è la tua?


Soundtrack: By This River - Martin L. Gore

Here we are
Stuck by this river,
You and I
Underneath a sky that's ever falling down, down, down
Ever falling down.

Through the day
As if on an ocean
Waiting here,
Always failing to remember why we came, came, came:
I wonder why we came.

You talk to me
as if from a distance
And I reply
With impressions chosen from another time, time, time,
From another time.

9 commenti:

Mio ha detto...

Tutto ci gira attorno, spesso sembra futile, inutile e sensa senso. Spesso lo è realmente. La musica ce lo fa capire a modo suo levando i contorni di falsa utilità che lo mascherano.
Si vorrebbe dire: fermatevi, ascoltate, guardate capite. Si dice buon giorno come augurio prima e di saluto dopo.
Non so più cosa si possa stringere di vero tra le mani, l'unica cosa è ciò che resta nel cuore.
Trovare belle parole la mattina di lunedì fa sempre piacere.
Buona settimana Yuki!

Roberto

Ishtar ha detto...

Come va dalle parti della tua anima mia cara...qui tutto sommato bene, n onostate prove dure scioccanti, sono ancora in piedi, e le parole frullan dentro me, penso a scrivere un post che ancora non è come dovrebbe essere parlare dell'importanza di cheidere aiuto del coraggio che ci vuole e di come sia difficile intromettersi nelle vite altrui quando ti accorgi che la situazione degenera...una mia amica grazie al cielo oggi è ancora viva...
Un abbraccio in attesa di poter esprimere quello che ho dentro ma che possa essere utile ad altri...

diamonds ha detto...

"segnali di fumo" è anche la traccia da sviluppare che stamane ho appuntato mentre mi preparavo per le imprescindibili abluzioni.Ma "un fiume che sembra un altro" trascende ogni forma di comprensione lasciandoci allunare in una romance chimica che non avrebbe sfigurato nel finale di Gordon Pym.Si,stop making sense(salud)

http://www.youtube.com/watch?v=eJF1bm9SSDo

Yuki ha detto...

@Mio: qualcosa resta sempre... Ci vuole allenamento, ma col tempo si può diventare tutti cercatori di magia.
Buona settimana, Mio! ;)

@Ishtar: mi dispiace per il duro momento che stai attraversando... e per la tua amica. Sono prove dure, al confine tra la vita e la morte, tra il senso di impotenza e la volontà di reagire per salvare una persona che amiamo.
Dalle parti della mia anima le cose vanno meglio. Sto imparando a stare bene... E sono fortunata ad aver trovato le mie "bacchette magiche". So che sarà sempre così, un continuo salire e scendere, dalle stelle alle stalle e viceversa. Ma col tempo forse imparerò a combattere il mal di mare, ad assecondare il moto ondoso senza opporre resistenza per poi volgerlo a mio favore... Chissà....
Intanto ti mando un abbraccio fortissimo! In attesa del tuo post...

@diamonds: hehehe... Lo so, sono muy criptica, a volte. Ma il senso c'è sempre, anche quando non si vede. ;)

Radio Pazza ha detto...

piccoli consumatori crescono ... mi dispiace quest'era.
Un giorno tornerà il potlach e saremo puffi felici.

Bak

Radio Pazza ha detto...

ps. http://www.youtube.com/watch?v=w2WURHY3D4A

è bellissima, grazie!

Yuki ha detto...

Mi sono dovuta documentare... Mai sentito il potlatch. :D
Bella questa versione, vero? Da brivido ascoltarla di notte, ad occhi chiusi. Provare per credere.

Bè, meglio che vada... Martin mi sta aspettando! :D
Spero in una notte magica, come tre anni fa...

©ICERCHIATA ha detto...

Il Tempo scorre lento, piccoli consumisti crescono.
Segnali di fumo.
Pensieri, inchiostro, carta.
Ho male ai piedi.
La pausa.
Chiacchiere volanti con gente che non vedrò più.
Vita che scorre.
Cosa stringiamo tra le mani?

Scusa, chi è quella Meravigliosa?!?!? =)

Il solito.
Grazie.

;)
Ci.

Yuki ha detto...

Ci!!! Che bello ritrovarti!!!
Grazie davvero, Meravigliosa compagna di penna. ;)