25.6.09

Dream A Little Dream...





Piedi nella sabbia, il vento tra i capelli, le luci rosse del palco, la Musica per amica.
L'odore del mare, la birra e il silenzio della mente. Per un paio d'ore dimentico il dolore in fondo alla mia borsa.
Orzabal e le sue dolci melodie, parole ripetute sottovoce, un timido labiale. Sensuale.
Poi il dub e il rap pensante, movimenti sinuosi e una rabbia silente che trova il suo catalizzatore.

Ho ancora in mente quella biografia esemplare, così simile alla mia. Peccato che abbia smesso sul più bello.
Un'amica lontana mi ricorda quello che è stato. "Non fare il talento sprecato!".
Sprecato? Diciamo, piuttosto, congelato.
Il telefono squilla di continuo, tutti mi cercano, tutti mi vogliono. Isn't it Ironic?
"Ci siamo trovati bene con te, vorremmo replicare".

Peccato che non sia il Sogno a volermi ancora, ma quei mille lavori arrangiati, sottopagati, appesi al filo di un'esistenza che sa di opaca e blanda resistenza.

Rimpianti?
Non certo per le mie scelte.
Ma per lo status quo di una realtà che ho solo sfiorato, intravisto, annusato. Incauta Alice nel paese delle meraviglie.
Solo un sogno? Un'illusione?
Eppure ho ancora, da qualche parte, un vecchio contratto da stagista e una manciata di scartoffie siglate a suo tempo da un guru del settore. Diabolico sentore...

Per un po' ho giocato a poker, ma le carte erano truccate.
Cosa avrei dovuto fare? Giocarmi la casa che non ho per ambire a conquistare il mio Posto Al Sole?
Troppo agrodolce, piccola.

Ti sei imbarcata proprio in un bel casino, incosciente imprenditrice di te stessa. I sogni pesano, nella tasca segreta della tua coscienza. E ogni tanto ricominciano a bussare per risvegliarti dal torpore.

Ce la farò, sì. Posso farcela. Niente è perduto!
Dovessi riuscirci anche a ottant'anni suonati, ma io ce la farò.
Devo poterlo credere... Abbiate pietà di me!


Soundtrack: Telephone Line - Electric Light Orchestra

Hello
how are you ?
Have you been alright
through all those
lonely
lonely
lonely
lonely
lonely nights
that`s what I`d say
I`d tell you ev`rything
if you pick up that telephone
yeah yeah yeah.

Hey
how you feelin`
are you still the same don`t you realize
the things we did
we did were all for real
not a dream I just can`t believe
they`ve all faded out of view
yeah yeah yeah.

Ooh oh oh oh
doo wop doo be doo da wop
doo wah doo lang
blue days black nights
woo wah doo lang
I look into the sky
The love you need ain`t gonna see you through
and I wonder why the little thing you planned
ain`t comin` true.

Oh oh telephone line
give me some time I`m living in twilight.
Oh oh telephone line
give me some time I`m living in twilight.

O.K. So no one`s answering
well
can`t you just let it ring a little longer
longer longer oh oh oh
I`ll just sit tight
the shadows of the night
let it ring forevermore.

Doo wop doo bee doo da wop
doo wah doo lang
blue days black nights
doo wah doo lang
I look into the sky
...

Oh oh telephone line
give me some time I`m living in twilight
...

Oh oh telephone line...

6 commenti:

Daniele Verzetti il Rockpoeta ha detto...

Le strade per arrivare al successo in campi come quello artistico sono durissime lo so. Ma se vali e credo che tu valga, non arrenderti.

diamonds ha detto...

"qualsiasi cosa succeda non perdere la testa".Sei come l'Henry Miller(oggi ce l'ho proprio in testa)del Tropico del Capricorno,quando cominciando a scrivere un libro sentiva "lo zolfo nel sangue e il ferro nella schiena"

http://www3.telus.net/public/kwokfan/Macey%20Gray%20-%20I%20Try.mp3

Radio Pazza ha detto...

E se nel labirinto ad ogni svolta la fortuna fosse proprio lì dietro? A sbeffeggiarti, a ridere di te, a chiamarti con la vocina rotta e poi puff ... appena giri anche tu e già fuggita via per tenderti nuovi agguati.
Finchè ti diverte ok, ma poi il destino si deve avverare, deve arrivare, e lì la fortuna non avrà più ruolo.
Sei in gamba e lo sai, basta quello per il momento e per prendere fiato

Bak

Yuki ha detto...

@Daniele: grazie di cuore per gli incoraggiamenti e per la stima. Il fatto è che a volte mi chiedo se davvero non abbia sbagliato tutto...

@diamonds: ehehehe. La perdo di continuo, invece. Azzopè.

@Bak: il fatto è che un momento mi sento in gamba e qualche ora dopo un completo fallimento. Bipolar Bear che non sono altro ;) Thanks per la stima... Riuscirò a convincermene, prima o poi? :D

Mio ha detto...

Leggendoti una cosa so per certo ed è che la tua ombra fatica a seguirti. No, nessuna pietà per te, solo completa ammirazione per saperti districare sempre e comunque, perché è quello che fai benissimo lo sai che non sei statica vero?
Buona serata Museum!

Roberto

Yuki ha detto...

@Mio: non sono statica... sono e-statica, estat-ica... o come direbbe Digito, a-stitica! :D