19.9.10

Onda





Che spettacolo, il Mare, quando ti chiama a sé...
le sue increspature sono quelle della tua Anima...
il suo odore è un calamitante invito a unirti a lui,
a sposarne il moto.

E non ti basta più soltanto guardarlo.

Devi farne parte.
Essere Onda tra le onde...

YUKI, AKA PRISMA TBFKA MUSEUM

Creative Commons License Permissions beyond the scope of this license may be available here.

Soundtrack: Sirtaki - Andre Rieu in London


5 commenti:

Occhi di Notte ha detto...

Adoro il mare e mi manca tanto..

Mio ha detto...

Non ho il tuo stesso rapporto con il mare, geografia non mi ha concesso questo. Sicuramente le mie montagne mi chiamano anche ora, ora che sono lontano da loro.
Chissà perché...

Serno fine domenica Yuki!

Roberto


PS: parola di verifica "unpain". speriamo

fabio r. ha detto...

bella ed inquietante l'immagine di onda tra le onde, mi ricorda l'Ondina germanica...

Daniele Verzetti il Rockpoeta® ha detto...

Grandissimo senso di compenetrazione. Essere onda tra le onde, essere un tutt'uno con questo mare che ti abbraccia e ti avvolge forte.

I am ha detto...

Il mare quale fratello, il mare amico il mare noi, te, io.
Adoro il sirtaki, bella scelta.
Un abbraccio onda fra le onde