12.4.10

BOOMerang



Scivolo.
Fredda, giaccio.

Frastorno.
Un boomerang,
senza ritorno.

Il mio corpo congelato, che solo il tuo, caldo, riesce a consolare. Lentamente si muore, senza il Sole. Lentamente muoio, senza il mio Sole. Ed arrivo là, dove non sarei mai voluta arrivare. Il punto esatto in cui la vertigine si apre, il momento esatto in cui il sentimento di vuoto e perdita si fa incolmabile e da sensazione si trasforma in dolore fisico, terreno. Corporeo.
Fare i conti con ciò che si è, accettarsi e insieme accettare ciò che si è vissuto... Tutto mi è a tratti così chiaro, poi, di colpo, riappare quella nebulosa, così oscura e odiosa. Precipito nel baratro, tremo e, tra le lacrime, invoco il tuo nome. Che è anche il mio, il nostro. E' il futuro...

Lentamente mi culla, un dolore che non mi trastulla.

Ma allora, perché mi sento ancora chiusa in una bolla?


YUKI, AKA PRISMA TBFKA MUSEUM

Soundtrack: These Days - Nico

I've been out walking
I don't do too much talking
These days, these days.
These days I seem to think a lot
About the things that I forgot to do
And all the times I had the chance to.

I've stopped my rambling,
I don't do too much gambling
These days, these days.
These days I seem to think about
How all the changes came about my ways
And I wonder if I'll see another highway.

I had a lover,
I don't think I'll risk another
These days, these days.
And if I seem to be afraid
To live the life that I have made in song
It's just that I've been losing so long.
La la la la la, la la.

I've stopped my dreaming,
I won't do too much scheming
These days, these days.
These days I sit on corner stones
And count the time in quarter tones to ten.
Please don't confront me with my failures,
I had not forgotten them.


3 commenti:

Ishtar ha detto...

Sorella adorata...ti abbraccio forte...se vuoi puoi usare le mie unghie per sfaldare quella bolla...ricorda che non sei sola al mondo, ricorda quanto ti amiamo, ricorda che tu sei tanto! Ricorda che prima di tutto devi amare te stessa...poi tutto il resto, per puro di sopravvivenza..tvb, baciotti e coccole tutte per tes

Mio ha detto...

Non si dimenticherà mai, ed i fallimenti non esistono mai se si fa di tutto per vivere. Lasciarsi scappare la Vita, la "nostra", tra le dita è l'unico fallimento. Quello che non si potrà mai riparare.

Vola con la tua bolla nel cielo poi anche lei ti lascerà. Poi il tuo volo che ti aspetterà. Vedrai non cadrai, fidati.

Serena serata Yu'!

Roberto

Yuki aka Prisma ha detto...

Cari Amici, mi sorprende davvero il vostro affetto. Grazie.

Amare se stessi. Già...