18.8.09

(Sl)ego




È giunta l'ora. L'ho raggiunta?
Non gode chi la spunta.

Rèmore
Tremore

Remo con livore


Odio il mio Ego, rimpiango i Lego:
Al dito me la lego!






Forse è il caso che mi sforzi di essere meno egocentrica. Tutto questo pensare attorno alla mia persona non facilita la mia ripresa.


Com'è che si dice: rimettiti in carreggiata! Vedrai, sarà una passeggiata...
E io, che ancora aspetto una chiamata.

Soundtrack: Chanson Egocentrique - Franco Battiato

Avenue Park
my life in the dark
I with me
do you smile
for arabian style
I like hit
Miami Beach boys
children with toys
across the universe.

Chan-son egocentrique
self centred song
Chan-son egocentrique
self centred song.

Chi sono, dove sono
quando sono assente di me
da dove vengo, dove vado
dalla pupilla viziosa delle nuvole
la luna scende i gradini di grattacieli
per prendermi la vita.

Chan-son egocentrique
self centred song
Chan-son egocentrique
self centred song.


Central Park
I love in the dark
Ich bin klein
people sang
around the campfire ground
I remember
prehistoric sound
was the time of the dinosaur age
Oh, Nein.

Chan-son egocentrique
self centred song
Chan-son egocentrique
self centred song.


Mi dice
sui seni nudi muoio d'amore
quando vedrai la mia ragazza
dille che io l'amo.

Chan-son egocentrique
self centred song
Chan-son egocentrique
self centred song.



8 commenti:

Giovanni ha detto...

Su! Su! Ha ragione la vodafone. E' tutto intorno a te. Ogni cosa la si fa per il proprio "ego". Un regalo, un insegnamento, un gesto d'affetto ... solo che ad ammetterlo si fa la figura degli egoisti stronzi ed egocentrici, invece ...

Radio Pazza ha detto...

E' così che mi piaci, quando sai di essere la soluzione a tutto e non di averla ...
E poi allegria allegria e allegria.
Come dico sempre non è l'ottimismo il sale della vita ma l'umorismo.
Detournement

Bak

Mio ha detto...

Ego o autoreferenziazione?
Per me la differenza non è poca, la seconda non preclude il poter imparare sempre.

La vita certe volte ci chiama ad essere egocentrici, il rifiuto lo si paga sempre, ma l'accetazione non è meno leggera. Purtroppo nessuno pensa a noi, l'unica cosa che si può fare per non andare contro la "nostra" natura e quindi pensare agli altri sapendo che, come mi ha detto una persona cara, "Potresti restare da solo".
Gode solo chi è libero, la libertà in scelte e decisioni nel rispetto di chi ti dona Amore, amicizia e stima è il maggior piacere che ci si può regalare all'Anima. A mio avviso nulla conta di più. E' un'impresa forse impossibile eppure ci si prova. TU ci stai provando lo leggo e lo sento. Ce la farai, lo so!

Credo che le persone vanno, vengono, tornano, lasciano e prendano. Raramente,molto raramente restano. La chiamata potrebbe non venire; se posso, rompi tu le scatole a chi ti dovrebbe cercare.

Buona serata o giornata che sia Museum!

Roberto


PS: ma quante lingue sai??? :)

Yuki ha detto...

@Giovanni: sì, in fondo hai ragione. L'essere umano è per sua natura egocentrico. Credo sia anche un fatto legato al nostro istinto di sopravvivenza. Poi c'è chi sta bene a far del bene e chi sta bene a non farne.
E poi... c'è sempre chi se fa li cacchi sua, come dicono a Roma. Dicono che così si campi cent'anni... :)

@Bak: eh sì. Se c'è una cosa che so per certo è di non avere la soluzione a tutto. Mi sforzo di esserlo io, ma molto spesso non ci riesco. Però l'intenzione e la tensione verso quell'obiettivo sarebbero già un buon punto di partenza, se solo avessi la costanza di insistere.
E poi... allergia, allergia e allergia! :D Scusa, sarà colpa di 'sto raffreddore bastardo che non mi passa da dieci giorni????

@Mio: hai ragione! Romperò. Anche perché chi sono io per dire che qualcuno "dovrebbe" cercare me. In fondo se uno tiene a qualcosa - nei limiti del possibile - dovrebbe dimostrarlo. E allora l'orgoglio è meglio buttarlo nel secchio, dico io. Poi io sono convinta che sia il mio egocentrismo paranoico ad alimentare certi pensieri negativi, che magari sono solo pippe mie mentali. :)

(PS: quante lingue, dici? Ahahaha. Ce ne sarebbe anche un'altra, ma ve la risparmio :D).


Grazie per esserci sempre. Siete incredibili.
VE VÒJO BBBÈNEEEEE! :D :D :D

liberoPensieRoberto ha detto...

sai, dal mio punto di vista c'è una sottile linea rossa fra l'essere egocentrico, e l'essere consifderato egocentrico.
Già.
Perchè amare se stessi sembra quasi un atto di cui vergognarsi al giorno d'oggi.

Ti tengono sotto la lente di ingrandimento, appena dici "io" per più di un tot, sfoderano le loro etichette (egocentrico, egoista, vanitoso, bla bla bla) e te le appiccicano in fronte.

Uno può benissimo ascoltare molto gli altri, interessarsi al proprio prossimo, e CONTEMPORANEAMENTE parlare di se' stesso.

Sai cosa penso?
Che chi ama se stesso mette in difficoltà gli altri, che capiscono di essere meno fortunati.

L'ho detto a "RadioRò di notte", quabdo fai o non fai certe cose, agli altri crolla una base di certezze.

Ecco perchè ti danno dell'egocentrico.

Lo fanno, perchè così nessuno dice loro che sono perdenti.

(azz come sono serio)

fly ha detto...

...e scoprire, con altrettanta gioia, che niente è cambiato.

Nat ma quando è capitata la storia dell'auto?!? Ahahah questa ti mancava proprio...

Un bacio mon amie :)

fly ha detto...

Ma si può essere così rimba a sbagliare post per commentare...
Sorry Nat per il doppione :P

Yuki ha detto...

@Rò: Uno può benissimo ascoltare molto gli altri, interessarsi al proprio prossimo, e CONTEMPORANEAMENTE parlare di se stesso.

Su questo ti do pienamente ragione!

@fly: a te lo perdono! Ma che non si ripeta mai più! :P