17.10.08

CHI???



Non trovo pace. Almeno questo è pacifico.
Peccato che sono tutto tranne che pacifica in questi giorni.
Oggi è venerdì 17 e non me ne frega un beneamato. Grazie a Dio, o chi per lui, sono nata il giorno prima, anche se tutto ciò è stato vanificato circa dieci anni fa o giù di lì da uno specchio cadutomi dalle mani e andato in frantumi.

Ma tanto io non sono - comecazzosidice - di-a-da-in-con-su-perstiziosa.

Ok. State tutti calmi.
Più che altro: IO DEVO STARE CALMA.
Ma come si fa a stare calmi ascoltando Tommy?

Al culmine della malinconoia, le gambe mi hanno portato da sole... E sono giunta come un automa vicino al mare.
Un saltello et... voilà! Ero in cima al muretto, la spiaggia sotto di me, a guardarlo... Com'è bello. Anche se tutt'intorno a me è pieno di monnezza, pomicioni e rompicoglioni.

Accendo il lettore mp3 e attaccano i Rolling Stones con Sympathy For The Devil...
In questi ultimi tempi le quotazioni del "cornuto" (o "The Horned One", come disse una volta il buon Sting) stanno nettamente risalendo. Meglio non averlo in antipatia.
Seguono i miei amati Smiths con Please Please Please Let Me Get What I Want, ma questo mantra che ho recitato, cantato, stonato lo scorso inverno sembra piuttosto avermi portato sfiga.

Ma io non sono superBiziosa, quindi chissenefrega.

Poi... l'estasi, la beatitudine interiore... quando attaccano loro.
I
Chi...
Che geni a scegliersi quel nome.

"Buonasera signori e signori, ecco a voi I Chi!".
E tutti giù a chiedersi: "Chi???".

E così, senza neanche farlo apposta, mi ritrovo catapultata fuori dal torpore psico-fisico-somatico-mentale degli ultimi giorni a contemplare un sole che tramonta sul mare, cullata dalle note di Tommy...
E a desiderare di saper suonare la chitarra solo per poter riprodurre quegli accordi iniziali...

Comincia a fare freschetto, ma resto così, come un'incosciente, solo con una maglietta di cotone addosso. Nessuna intenzione di indossare la felpa che ho annodato in vita.

Come in un trip mentale, spontanee si formano davanti a me delle immagini e mi torna la voglia di scrivere, ma non lo faccio. Non voglio perdermi questo spettacolo di raggi morenti che aprono un varco nel cielo e che vorrei tanto mi risucchiassero per un istante.

Decido di farmi una pera di Who. Torno nel cubicolo che mi compete e che non riesco più a chiamare casa e mi sparo tutto l'album. Le casse fanno cagare, sono quelle del pc. Ma hanno dei bassi accettabili, altro che l'mp3 cinese con una cuffia scassata...

Diomio...

Soundtrack: The Who - Tommy Overture

4 commenti:

fabio r. ha detto...

beh, certo cha tra i Chi e le pietre rotolanti non è che ti sei creata un'atmosfera zen!
cmq sympathy for the devil è uno sei miei pezzi favoriti all times, lo ascolto spesso ed ancora le corna non sono spuntate...

Prisma "TBFKA MusEum" ha detto...

Hehehe!

Roberto Miorelli ha detto...

Venerdì 17, se non ci fossi stata tu me lo sarei perso (non che mi significhi qualcosa ma lo sipensa sempre), mica c'ho pensato. Sarà che oggi mi sono interrogato sul fatto che, alla fine delle fini, per sopravivvere abbastanza bene basterebbe un po' di serenità, non chiedo la felicità perché quella mi sembra sempre più utopica...
Complimenti per la scelta, è un album davvero bello, anch'io mi ci perdo quando lo ascolto.
Se non sei superstiziosa, e fai bene a non esserlo, non avrai problemi a rompere un po' di specchi, a Tommy ha fatto davvero bene, lo ha portato alla libertà.
Smash the mirror Museum and you'll be free!!!
A presto,

Roberto


PS: Ora torno a Quadrophenia, è un po' che lo ascolto e devo dire che non è mica male.

Prisma "TBFKA MusEum" ha detto...

Vero... Alla serenità aggiungerei però anche la spensieratezza. Ultimamente mi sento pesante come un macigno, senza la vitalità delle pietre rotolanti che ogni tanto mi piace ascoltare.
In realtà Tommy non l'ho scelto apposta... Era in playlist, ma ho acceso il lettore senza selezionare niente di particolare, d'istinto, e mi sono ritrovata avvolta da quei suoni, che lì per lì hanno scacciato un po' di dèmoni.
Subito dopo, a casa, ho messo anche Quadrophenia... Bellissimo.
Devo quanto prima vedermi anche le omonime opere rock, assolutamente!

Quanto alla frase/invito con cui concludi... Bè, mi piace da morire!