31.12.07

The Last Good Day Of The Year



Mancano poche ore al 2008. E anche se non avrei voluto, non riesco a resistere alla tentazione di fare un bilancio. Semiserio. Di questo 2007 che mi ha visto mutare forma e sembianze in più occasioni. Sono stata disoccupata, stagista, promoter, piccola imprenditrice, scrittrice in erba (più che altro: 'me fumo quello che scrivo' o 'scrivo dopo aver fumato'?), solitaria, socievole, timida, iperattiva, sboccata, coraggiosa, riservata, appassionata, silenziosa, arrabbiata, spontanea, scontrosa, rilassata, contemplativa, chiacchierona, empatica, rivoltosa, sottosopra. Tutto e il contrario di tutto. Un prisma che incontra un fascio di luce e lo trasforma in arcobaleno. Un fascio di luce che diventa multicolore grazie all'incontro con un prisma. Porto in me le radici del mio cambiamento. Della mia evoluzione.

Nell'anno che verrà nuovi prismi incontreranno la mia luce, arricchendola di nuovi colori. Nell'anno che verrà, mi auguro di essere un buon prisma e mostrarmi all'altezza del mio compito.

Soundtrack: Cousteau - The Last Good Day Of The Year

6 commenti:

daniela ha detto...

Buon anno cara Museum, di cuore!
Che il tuo prisma brilli di riflessi sempre nuovi.

MusEum ha detto...

Grazie, Dani. È un bellissimo augurio. Che ricambio, di cuore.

Sotto ha detto...

i'll see you on the dark side... of the moon!

MusEum ha detto...

I'll be there...

Roberto Miorelli ha detto...

Trovato... :)
Spero per te che non siano prismi inversi. Buon anno anche se in palese ritardo!
See you soon Prisma,

Roberto

MusEum ha detto...

Che intendi per prismi inversi?

Ricambio volentieri gli auguri di buon anno.

P.S. Mi piace il nome Prisma...