11.10.10

In Absentia



Gela il sangue negli interminabili rintocchi della tua assenza. L'eco degli ultimi giorni rimbalza e si intreccia con la nebbia umida che offusca il mio sguardo.
Stupida quotidianità, che tenti di spingermi in avanti per inerzia!
A te mi ribello, stringendo ancora tra le dita quelle invisibili mani grandi che tanto ho amato...

YUKI, AKA PRISMA TBFKA MUSEUM

Creative Commons License Permissions beyond the scope of this license may be available here.

Soundtrack: L'Assenza - Fiorella Mannoia



Sarai distante o sarai vicino?
Sarai più vecchio o più ragazzino?

Sarai contento o proverai dolore?

Starai più al freddo o starai più al sole?


Conosco un posto dove puoi tornare

conosco un cuore dove attraccare.


Se chiamo forte potrai sentire,

se credi agli occhi potrai vedere...

c'è un desiderio da attraversare

e un magro sogno da decifrare...


Conosco un posto dove puoi tornare
conosco un cuore dove attraccare.

Piovono petali di girasole

sulla ferocia dell'assenza
la solitudine non ha odore
ed il coraggio è un'antica danza.


Tu segui i passi di questo aspettare

tu segui il senso del tuo cercare.

C'è solo un posto dove puoi tornare

c'è solo un cuore dove puoi stare

4 commenti:

Ishtar ha detto...

Bella quella foto...so bene cosa senti...baciotti

Yuki aka Prisma ha detto...

La cosa più dura da accettare è vedere il mondo andare avanti inesorabile mentre tu sei rimasta congelata a quegli ultimi istanti, che vedi lentamente sbiadire nel ricordo mentre ti dibatti per non farli andare via... almeno loro.

I am ha detto...

Tutto si consuma, solo i ricordi restano. Tienili abbracciati a te non nel dolore, tienili nel tuo cuore non nel pianto. Accarezzali e non consumarli, altrimenti sbiadiscono e prendono altri contorni.
Ti abbraccio

Spes ha detto...

Credo che le persone che amiamo e che abbiamo amato non potranno mai scivolare via dal nostro cuore, dalla nostra anima.
Il ricordo può anche sbiadire ma l'amore continuerà ad accompagnarci. Possiamo ritrovarlo sempre tra le nostre fattezze o espressioni nelle quali chi non c'è più continua a vivere.

Un bacio.