7.4.12

Quando Uno Poi Non Parla Più...


...è perché coltiva, nel fondo, l'illusione che non ci sia bisogno di spiegare.

Per tutte le volte che ho tenuto dentro la mia rabbia ed ho perso l'attimo
Per tutte le volte che qualcuno mi ha ferito e sono stata zitta, per non creare problemi o dispiaceri
Per tutte le volte che mi sono lamentata troppo per piccoli intoppi e poco per grandi problemi

Per tutte le volte che sono stata felice e non l'ho detto, perché quei fugaci momenti non mi fossero 'portati via'
Per tutte le volte che mi sono sentita Sola e responsabile, IO, della mia Solitudine
Per tutte le volte che ho tenuto nella mia vita persone che non avrei più voluto e respinto chi avrei invece voluto accanto, ma non lo è stato (perché non ho saputo/voluto chiederlo?)

Per tutte le volte che ho giustificato le assenze altrui per attenuare le mie
Per tutte le volte che sono stata Genitore senza volerlo
Per tutte le volte che sono stata Figlia, e ho trovato conforto

Per tutte le volte che ho Sognato e ho dovuto riaprire gli occhi
Per tutte le volte che scrivendo ho provato piacere, sollievo, speranza
Per tutte le volte che non ho più voluto scrivere, leggere, uscire, parlare, sognare

Per tutte le me che ogni tanto muoiono un po', perché le lascio morire.


Ieri notte in televisione ho captato per caso uno stralcio degli spettacoli di Carmelo Bene. Era stata una giornata No, molto pesante. Fatta di piccole cose che per gli altri sono niente, per me sono l'inferno. E mi sono nate dal cuore queste parole:

Vomitevole tremore!
Infausto è l'odio
che mi sale dalle viscere.


Le imprimo qui, a mia futura memoria. Per ricordarmi che per 'guarire' devo prima liberarmi. Permettere all'odio e alla rabbia di trasformarsi, purificarsi, e prendere la propria strada.

Qualcuno ha la pioggia dentro. Io, sono nata sola.

YUKI, AKA PRISMA
Creative Commons License Permissions beyond the scope of this license may be available here.
Soundtrack: The Hole In Me - Blackfield

5 commenti:

Yuki aka Prisma ha detto...

...improvvisando coreografie sui pezzi dei Blackfield. Peccato tu non possa vedermi. O forse sì!

desaparecida ha detto...

Per tutte le volte che qualcuno scrive ciò che non riesci a dire.
Grazie.
Un bacio speciale bedda mia

Yuki aka Prisma ha detto...

Grazie a te. Davvero. :)

Carolina Venturini ha detto...

I tuoi pensieri e la musica in sottofondo sono potenti e parlano. Non riesco a spurgare quell'odio di cui parli e che "intendo" a livello di assonanze d'anima, anche se non contestualizzo con dati, nomi, volti e momenti precisi della tua vita a paragone con la mia vita.
Ti abbraccio e sono sicura, certa, completamente, che ce la farai.

Yuki aka Prisma ha detto...

Grazie cara! Ti seguo sempre, anche se spesso resto silente perché non ho niente da aggiungere.
Un abbraccio anche a te!