26.6.11

Invisibili




saluto con amore

queste chiome svettanti

che mi parlano di voi,

ora che avete cambiato forma,

e che solcate cammini

invisibili ai miei occhi


di voi mi parlano

gli uccellini che incontro

gli alberi gentili


allungo le braccia verso i nodosi rami

chiedendo, col corpo,

che accolgano la mia carne stanca,

le mie ossa secche

e i miei occhi bagnati


tutto quel che resta di voi

è in questo Tutto

dove un albero è il filo

di un disegno universale

la cui lingua

non mi è dato di comprendere.


Mi manchi,

padre,

in queste sere d'estate vocianti,

nel bagliore delle piazze vestite a festa,

nel tintinnare di posate argentee che troppe poche volte hai sfiorato con lei,

nella dignitosa tua vita di impiegato e padre di famiglia,

nel tuo sorriso così pieno e dolce,

nei nostri battibecchi, quando parlavamo di politica

e dello sfascio dello stato.


Ti ricordo così,

in quelle foto un po' sbiadite,

giù, al Nilo,

o in mezzo ai cani.

Tu e il tuo mezzo broncio,

tu che mi somigli così tanto.

Tu, che quella poltrona vuota

proprio non mi va giù.



Un bacio al cielo.

E salutami l'Enrica.


YUKI, AKA PRISMA

Creative Commons License Permissions beyond the scope of this license may be available here.

Soundtrack: Shape Of My Heart - Sting


4 commenti:

I am ha detto...

Che belle parole.
Quella poltrona sarà sempre vuota, però con il tempo quel vuoto sarà colmato dall'amore che hai dentro e che ha trasformato il dolore della mancanza.
Buona domenica

Yuki aka Prisma ha detto...

Grazie, Preziosa Amica...

jackie ha detto...

Siamo quelle chiome d'alberi..mia cara yuki..che frusciano al passaggio della calda brezza estiva..dove parole,gesti,immagini,profumi ci fan vibrare nelle fibre più profonde..memori d'attimi irripetibili..di storie non vissute,d'esperienze intense che ci lasciano stremate ma pervase dell'essenza di chi abbiamo amato di più..e che ora ci guarda con occhi pieni di luce i nostri pieni di lacrime..qualcuno ha detto:ogni volta che nominiano qualcuno che non è più tra noi,questi torna a vivere..anche se non abbiamo bisogno di nominare certi nomi,essi vivono dentro di noi..nel profondo dei nostri cuori,intersecati indissolubilmente alle nostre anime..ecco,cara sorellina,sebbene talvolta ci sentiamo un pò più sole,come d'incanto non lo siamo più..e sentirci vicine ci aiuta,un un mutuo scambio d'energie e sentimenti..ora ti abbraccio forte,augurandoti serenità..a presto my dear sister,your j.

Yuki aka Prisma ha detto...

Jackie mia, sono proprio fortunata ad averti incontrata sul mio cammino... e ancora di più ad avere la tua Amicizia. L'espressione "occhi pieni di luce" mi piace molto, mi trasmette un senso di pienezza e verità cosmica. Ricambio l'abbraccio e l'augurio, sorellina dell'Anima.